la mappa dell'intolleranza sul Web. In aumento costante l'hate speech nel nostro Paese

Il quarto rapporto VOX sull'hate speech on line in Italia certifica che il nostro Paese è sempre più intollerante e incattivito

10 giugno 2019 E' stata presentata a Milano la quarta edizione della Mappa dell’Intolleranza, il progetto di Vox Diritti sviluppato in collaborazione con l’Università Statale di Milano, Università La Sapienza di Roma, Università Aldo Moro di Bari e il dipartimento di sociologia dell’Università Cattolica di Milano. I risultati: più di 215 mila tweet estratti, 76 parole sensibili analizzate e 6 categorie analizzate (donne, ebrei, disabili, omosessuali, musulmani, ebrei e migranti). Qui il link al video di presentazione

Dai dati emerge un paese sempre più incattivito, in cui l’odio contro i migranti è salito del 15,1 per cento, rispetto al 2018, e sul totale dei cinguettii che hanno come oggetto i migranti quelli di odio sono il 66,7 per cento. Sul totale di cinguettii negativi, quelli contro i migranti sono il 32 per cento: vale a dire, spiegano i curatori del rapporto, che «un hater su tre si scatena contro “lo straniero”».

Articolo postato nella categoria 2019